venerdì 10 maggio 2013

Pittule e pasta ciceri e tria

Puntata Metti una sera...: 10 maggio 2013
Chef: Viviana Lapertosa




 



INGREDIENTI: Per le pittule: 1 cubetto di lievito di birra (25 g)
                                                       1/2 lt d'acqua
                                                       1/2 kg di farina
                                                       Capperi q.b.
                                                       Acciughe q.b.
                                                       Pomodori secchi q.b.
                                                       Origano fresco q.b.
                                                       Olio per friggere q.b.
                                                       Sale q.b.

Sciogliere il lievito di birra nell'acqua tiepida e aggiungere la farina un po' per volta mescolando con una frusta fino a quando si otterrà una pastella morbida. Coprire con la pellicola da cucina e lasciare lievitare per circa 1 ora e 30 minuti.
Tagliare grossolanamente i pomodori secchi, le acciughe, i capperi e l'origano e versarli sull'impasto lievitato, quindi mescolare delicatamente con due cucchiai.

Mettere abbondante olio per friggere in un tegame e farlo scaldare. Appena giunge alla giusta temperatura formare delle palline di impasto bagnando due cucchiai nell'acqua fredda, prendendo l'impasto con uno e lasciandolo scivolare con l'altro oppure bagnare una mano, prelevare l'impasto con una e staccare una parte di pasta con l'altra e lasciare andare nell'olio queste palline facendole friggere fino a quando saranno dorate. Scolarle su carta assorbente e salarle.







INGREDIENTI: Per la pasta ceci e tria: Acqua q.b.
                                                                        Farina 00 q.b.
                                                                        Farina di semola q.b.
                                                                        Olio per friggere q.b.
                                                                        Cipolla q.b.
                                                                        Aglio q.b.
                                                                        Pomodorino ciliegino q.b.
                                                                        Peperoncino q.b.
                                                                        Prezzemolo q.b.
                                                                        Ceci secchi q.b.
                                                                        1 rametto di rosmarino
                                                                        Olio evo q.b.
                                                                        Sale q.b.
                                                                        Pepe q.b.

Mettere a bagno i ceci in abbondante acqua fredda per almeno 12 ore. Scolarli, metterli in un tegame, coprirli con acqua e farli bollire con un rametto di rosmarino fino a quando non saranno teneri (un paio d'ore).
Impastare l'acqua con le farine mischiate fino ad ottenere un panetto morbido. Stenderlo con il mattarello e tagliare delle tagliatelle irregolari. Friggerne una parte in un tegame con olio bollente per pochi secondi quindi scolarle su carta assorbente.
Fare un soffritto con cipolla e aglio tritati, pomodorini tagliati a metà, peperoncino affettato finemente e prezzemolo tritato in olio extravergine. Aggiungere i ceci con la loro acqua di cottura eliminando il rametto di rosmarino e far asciugare un po' la minestra.
Mettere a bollire abbondante acqua in un tegame e cuocere la restante pasta per pochi minuti. Scolarla direttamente dentro il tegame con la minestra di ceci e mescolare delicatamente. Aggiustare di sale, pepe e peperoncino e servire con qualche tagliatella fritta e un filo d'olio evo.