giovedì 10 luglio 2014

Amarene sciroppate e liquore di noccioli di amarene

Puntata Conserve di Casa: 10 luglio 2014
Chef: Imma Gargiulo, Umberto Salamone

Ricetta: Amarene sciroppate



INGREDIENTI: 1 kg di amarene
                              750 g di zucchero


Pulire molto bene le amarene con un panno e fare questa operazione delicatamente perché è un frutto molto delicato. Denocciolare le amarene e tenere da parte i noccioli per realizzare il liquore nella ricetta successiva.
Mettere le amarene denocciolate dentro un'insalatiera o una pirofila con tutto il loro succo (foto1), ricoprirle completamente di zucchero e lasciarle al sole per 5-6 giorni coperte con un telo o con un velo perché gli insetti saranno attirati da questa preparazione molto zuccherina. Un'accortezza importante durante questo periodo è ritirarle in casa la sera quando il sole va via e rimetterle al sole il mattino mescolandole ogni tanto.
Trascorso questo tempo (foto2) invasarle coprendo completamente le amarene con il loro succo e preferendo dei vasetti piccoli in maniera da non lasciare aperto il vasetto troppi giorni (foto3). Si conservano in dispensa fino ad un anno e una volta aperto un barattolo tenerlo in frigorifero e consumarlo entro una settimana.
Le amarene sciroppate sono molto utili in cucina per decorare i dolci e non solo e il succo all'interno del vasetto potrà essere utilizzato come topping per gelati o per un succo all'amarena versando una parte di succo e 4-5 parti di acqua.


Ricetta: Liquore di noccioli di amarene



INGREDIENTI: 500 g di noccioli di amarene
                              1 lt alcool 90°
                              250 g di zucchero
                              250 g di acqua
                              2 foglie di amarene


Disporre sul fondo di un vaso capiente i noccioli di amarene (se è possibile schiacciare qualche nocciolo con un martello e inserirlo schiacciato nel vaso) e 2 foglie (solitamente quando si acquistano le amarene capita sempre di trovare qualche foglia ancora attaccata), versare l'alcool all'interno, richiudere il vaso (foto1), scuotere e lasciarlo in infusione per circa 15 giorni capovolgendo ogni tanto la preparazione per muovere gli ingredienti all'interno.
Trascorso questo tempo (foto2) preparare lo sciroppo versando in una pentola la stessa quantità di acqua e zucchero quindi con le dosi indicate nella ricetta bisognerà versare in pentola 250 g di acqua e 250 g di zucchero, porlo sul fuoco e farlo bollire fino a quando non si sarà addensato.
Filtrare l'alcool con un colino in maniera da eliminare i noccioli e i residui solidi dentro una boule, aggiungere lo sciroppo (foto3) e imbottigliare.
Questo liquore può essere utilizzato come finepasto oppure come bagna per le torte.