giovedì 12 settembre 2013

Diamantini

Puntata Dolce&Salato: 12 settembre 2013
Chef: Valentina Gigli



INGREDIENTI: Per i diamantini bianchi: 200 g di burro freddo salato
                                                                           100 g di zucchero a velo
                                                                           260 g di farina 00
                                                                           Semi di una bacca di vaniglia q.b.

                                    Per i diamantini neri: 200 g di burro freddo salato
                                                                           75 g di zucchero a velo
                                                                           200 g di farina 00
                                                                           25 g di cacao setacciato
                                                                           Semi di una bacca di vaniglia q.b.

                                                 Per decorare: 1 uovo sbattuto
                                                                           Zucchero di canna demerara q.b.

Per i diamantini bianchi: mettere il burro freddo di frigorifero tagliato a dadi nel vaso della planetaria con lo zucchero a velo e impastarlo alla velocità minima per un paio di minuti aggiungendo i semi e la polpa di mezza bacca di vaniglia (tenere da parte l'involucro per altre preparazioni: si può insaporire lo zucchero inserendo la bacca dentro il barattolo oppure bollire la bacca con il latte per preparare una crema). 
Spegnere la macchina, far scendere l'impasto dal gancio con l'aiuto di una spatola, aggiungere la farina setacciata e azionare nuovamente per qualche minuto fino a quando diventa omogeneo.
Versare l'impasto ottenuto sulla spianatoia senza farina, compattarlo con le mani, dividerlo in due parti e formare dei filoncini di 1,5-2 cm di diametro (foto1) quindi porli nel freezer per abbattere la temperatura.
Per i diamantini neri: mettere il burro freddo di frigorifero tagliato a dadi nel vaso della planetaria con lo zucchero a velo e impastarlo alla velocità minima per un paio di minuti aggiungendo i semi e la polpa di mezza bacca di vaniglia.
Spegnere la macchina, far scendere l'impasto dal gancio con l'aiuto di una spatola, aggiungere la farina e il cacao setacciati e azionare nuovamente per qualche minuto fino a quando diventa omogeneo.
Versare l'impasto ottenuto sulla spianatoia senza farina, compattarlo con le mani, dividerlo in due parti e formare dei filoncini di 1,5-2 cm di diametro quindi porli nel freezer per abbattere la temperatura.
Questi impasti possono essere preparati in anticipo, congelati a filoncini e poi cotti in forno al momento del bisogno.
Estrarre i filoncini dal freezer (foto2), versare lo zucchero di canna demerara sulla spianatoia, spennellare i filoncini con l'uovo sbattuto oppure con l'acqua (Valentina Gigli esegue questa operazione con semplice acqua naturale per i primi due filoncini e con l'uovo sbattuto per gli altri due) e rotolarli nello zucchero fino a ricoprire completamente la superficie (foto3).
Appoggiare i filoncini sul piano di lavoro pulito, tagliarli a rondelle di circa 1/2 cm di spessore (foto4 e 5) e appoggiarli sulla teglia coperta di carta da forno leggermente distanziati tra loro (foto6).
Cuocere in forno a 160° per circa 10 minuti (foto7). Si conservano per qualche giorno dentro una scatola di latta.