mercoledì 21 maggio 2014

Bicchierini di yogurt e confettura di rose

Puntata Conserve di Casa: 21 maggio 2014
Chef: Imma Gargiulo, Umberto Salamone



INGREDIENTI: 300 g di yogurt bianco
                              10 ml di panna fresca
                              2 cucchiaini di zucchero a velo
                              Marmellata di rose q.b.
                              100 g di frutti rossi
                              1 limone
                              Miele di acacia q.b.
                              Muesli q.b.
                              Rose fresche non trattate
                              1 albume
                              Zucchero semolato q.b.
                              Foglie di menta q.b.

Sbattere gli albumi in una ciotola con una forchetta, versare dello zucchero semolato in un piatto e brinare i petali di rose che serviranno per la decorazione del dolce immergendo ogni singolo petalo negli albumi, togliendo l'eccesso con le dita in modo da non creare grumi (foto1) e poi passarli nello zucchero semolato. Appoggiare i petali brinati su un piatto piano e lasciarli asciugare fino al momento dell'utilizzo (se è possibile prepararli anche il giorno prima o più giorni prima in maniera da far asciugare completamente l'albume e renderli rigidi).
Frullare i frutti rossi con due cucchiai di miele di acacia e il succo di limone (foto2). Se non si desidera la presenza dei semini a questo punto è necessario passare il composto al setaccio.
Montare a neve la panna fresca con lo zucchero a velo.
Preparare la crema mescolando in una boule lo yogurt (preferibilmente di tipo greco perché più denso) con la panna montata avendo cura di amalgamare gli ingredienti con movimenti delicati dal basso verso l'alto per non smontare la panna (foto3).
Mettere sul fondo dei bicchieri da portata una cucchiaiata di muesli, meglio ancora se con frutti rossi (foto4), poi un po' di crema, un cucchiaio di marmellata di rose, ancora della crema, la purea di frutti rossi e per guarnire i petali di rose brinati e un ciuffetto di menta fresca (foto5).