martedì 2 settembre 2014

Gnocchi di susine, zucchero e cannella

Puntata Pronto in Tavola: 02 settembre 2014
Chef: Monica Bianchessi


INGREDIENTI: 1 kg di patate a pasta bianca
                              250 g di farina 00
                              1 uovo
                              1 kg di susine nere
                              100 g di burro
                              4 cucchiai di zucchero di canna
                              1 cucchiaino raso di cannella in polvere
                              2 cucchiai di pangrattato
                              Sale

In questa ricetta sono state utilizzate le susine nere ma possono essere sostituite con albicocche o prugne a piacere.

Lessare le patate, sbucciarle e schiacciarle ancora calde raccogliendo la polpa all'interno di una boule. Aggiungere una parte della farina (foto1), l'uovo intero, un pizzico di sale e lavorare tutti gli ingredienti poi trasferire il composto sul piano di lavoro infarinato, aggiungere la restante farina e incorporarla lavorando velocemente con le mani infine dargli una forma di salsicciotto (foto2).
Mettere a bollire dell'acqua in una pentola capiente e salarla.
Porre circa 80 g di burro in un piccolo tegame e farlo fondere, aggiungere il pangrattato, lo zucchero di canna, la cannella in polvere e mescolare con un cucchiaio per formare una sorta di impasto che va tolto dal fuoco e tenuto da parte (foto3).
Mettere i restanti 20 g di burro in un tegame e farlo fondere a fuoco dolce quindi lasciare che assuma una colorazione nocciola (foto4).
Dividere a metà le albicocche o le susine scelte (i frutti non devono essere troppo grossi e acerbi, meglio sceglierli piccoli e maturi), togliere il nocciolo e nell'incavo lasciato vuoto inserire un cucchiaio di impasto alla cannella preparato in precedenza (foto5) quindi richiuderla (foto6).
Tagliare l'impasto di patate in porzioni grosse come una pallina da tennis, impastarle singolarmente con altra farina se fosse necessario in modo da asciugarle, appiattirle leggermente sul piano di lavoro, appoggiare al centro di ognuna un frutto e richiudere l'impasto formando una palla che dovrà essere ben chiusa.
Quando l'acqua sul fuoco bolle immergere lo gnocco (foto7) e cuocerlo per il tempo necessario a farlo risalire a galla come per gli gnocchi tradizionali, muovendolo per controllare che non si attacchi al fondo.
Spolverare un po' di zucchero di canna sul fondo del piatto da portata, spargere anche un pizzico di cannella in polvere, prelevare dall'acqua lo gnocco cotto con l'aiuto di una schiumarola (foto8), adagiarlo nel tegame dove è stato fuso il burro rotolandolo per impregnarlo quindi prelevarlo e adagiarlo al centro del piatto, irrorare la superficie con abbondante zucchero di canna (foto9), spolverare con un pizzico di cannella (foto10) e servirlo subito (foto11).